Africa, il valore delle aree protette

Trecento milioni di dollari all’anno: è quanto serve per gestire in modo sostenibile le zone incontaminate dell’Africa. Per la prima volta i conservazionisti africani e mondiali – riunitisi in Kenya in un incontro promosso tra gli altri dalla Royal Society for the Protection of Birds (UK) e dall’International Biodiversity Programme (Svezia) – azzardano una stima dei fondi necessari per mantenere le 1200 aree protette del Continente nero. Aree che fino ad oggi sono state messe a rischio da politiche governative sbagliate o dalla mancanza di risorse.

L’obiettivo del meeting era… di intensificare il dialogo e la condivisione di idee sui possibili meccanismi di finanziamento sostenibile dei parchi e delle riserve. Nonché di accrescere la consapevolezza dell’importanza del patrimonio naturale africano, ricco di biodiversità, e dal quale dipendono le vite delle popolazioni rurali. “La biodiversità è direttamente collegata alla povertà e alla salute umana in Africa – ha commentato Hazell Shokellu Thompson, il leader africano del network mondiale BirdLife International – poiché le risorse biologiche forniscono cibo, medicine e fonti alternative di reddito per le comunità locali. Per questo una gestione corretta delle aree protette può contribuire a ridurre in modo sostanziale la povertà”.

Fonte: Allafrica

One thought on “Africa, il valore delle aree protette

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...