Un ponte di bit per l’Africa

Un ‘ponte’ per l’Africa lungo 9900 km e immerso nell’oceano. Sebbene fatto solo di cavi, sarà comunque un passo importante per lo sviluppo infrastrutturale del Continente nero. Si tratta dell’East Africa Submarine Cable System, or ‘EASSy’, un sistema che collegherà il Sud Africa al Sudan, e su cui viaggierà l’internet veloce.Hai voglia di combattere il divario digitale con l’idea del laptop per tutti. Basti pensare che solo il 2,6 per cento degli africani è connesso a internet. E che il traffico di bit tra vicini quali Benin e Burkina Faso deve passare per Francia o Canada. Spesso poi email spedite tra due Isp dello stesso Paese devono andare prima all’estero e poi rientrare per la carenza di internet exchange points domestici.

Va bene che la rete ci piace stupida, ma non esageriamo…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...