Perché Google non si può riposare

Oggi è stata una giornata Google-intensive. Uno di quei giorni in cui gli innumerevoli google-maniac (come la sottoscritta o il mio amico Mastro, vedi il suo post di oggi) si rincorrono cercando di dirsi per primi: “hai visto il nuovo servizio/upgrade di Google?”.

Una specie di La sai l’ultima? in cui l’azienda di Mountain View sperimenta con successo uno degli ultimi mantra del web: il marketing virale, ovvero il buon vecchio passaparola.

Bene, di oggi dunque abbiamo: un aggiornamento di Google Reader, il lettore di feed; e l’apertura del servizio di instant messenger/VoIp Gtalk a chiunque lo desideri, senza che si debba avere un account Gmail.

Ma io vorrei segnalare invece uno speciale del Chicago Tribune di qualche giorno fa, che mi era sfuggito, tutto dedicato all’azienda di Page e Brin. E dove il reporter che ha girovagato per il Googleplex descrive la frenesia necessaria a questo gigante dell’internet per stare al passo con la concorrenza, ma più ancora con se stesso.

Uno dei punti critici è infatti il seguente: il successo di Google è derivato anche dalla sua capacità di focalizzarsi, all’inizio, su una cosa – la ricerca – e farla bene. Ora però le sue attività si sono moltiplicate, mentre altre realtà, più piccole, ripercorrono il suo cammino.
Ad esempio YouTube, osservato speciale di Google. Dice infatti il co-fondatore dell’attuale fenomeno del video online, Steve Chen:

“Google, with its endless new product initiatives, risks being distracted from any one of them, while YouTube is devoted to just one thing”.

Riuscirà Google a rimanere abbastanza devoto?

technorati tags:, ,

Blogged with Flock

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...