La svolta di YouTube

L’acquisizione di YouTube da parte di Google è stata davvero un evento economico-mediatico, per alcuni ha significato la definitiva consacrazione del web 2.0.

E se oggi i legali di una serie di media company – tra cui la News Corp di Murdoch, pretendente respinta di YouTube, e la Viacom – hanno conteggiato in 150 mila dollari le ‘penalità’ per violazione del copyright in cui potrebbe incorrere il sito di condivisione video (ma non sarà un modo per poter contrattare meglio con Google-YouTube, proponendo alla controparte ‘un’offerta che non si può rifiutare’?), ora vorrei riportare l’attenzione sulla genesi della notizia.

Eh sì, perché i primi sostanziosi rumors sono arrivati da un blog specializzato, TechChrunch, il 6 ottobre. L’autore ha parlato di una e-mail ricevuta la sera e di una conseguente telefonata, insomma, la classica gola profonda sognata da qualsiasi giornalista…
Il giorno dopo la notizia esce sul Wall Street Journal, che avrà fatto i suoi controlli ma che comunque, nel pezzo, cita proprio TechCrunch.

Il fatto che il WSJ abbia dunque ripreso un blog non è cosa da poco, tanto che in uno degli ultimi podcast di Leo Laporte (TWIT), registrato intorno all’8 ottobre mi pare, lo stesso giornalista hi-tech se ne stupiva... Non solo, ma lui e gli altri invitati mostravano una notevole dose di scetticismo…

Poi la conferma netta e il boom di commenti, fino ad arrivare oggi.

Leo Laporte è naturalmente tornato sull’argomento e nel podcast The Leo Report si chiede in sintesi: come potrà YouTube avere un software per il filtraggio di materiali protetti da copyright senza in questo modo intaccare la sua natura aperta e il fascino che gode tra i ragazzini?

Già, è vero che YouTube non sarà più come prima, ma dobbiamo per forza concludere che il mutamento sarà negativo o catastrofico? Indubbiamente, da quel 6 ottobre qualcosa è cambiato.

PS: nel video una chicca: Leo Laporte che presenta un nuovo sito dove poter condividere video. E’ il 28 ottobre 2005 e, indovinate un po’, si chiama YouTube…

3 thoughts on “La svolta di YouTube

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...