Repubblicani ossessionati dal sesso


Negli Stati Uniti si avvicinano le elezioni di mid-term, e i repubblicani, forse un po’ nervosi per le vicende di Mark Foley, si giocano una mossa di “spin” che potrebbe essere però controproducente.

Tutto nasce quando un attuale candidato democratico, il procuratore Michael Arcuri, stato di New York, tre anni fa durante un viaggio di lavoro, fa una telefonata dalla camera del suo albergo. A una hotline. E’ la ricevuta dell’albergo a dirlo: un minuto di chiamata per un costo di 1,25 dollari.

Un solo minuto, un tempo da record nel settore. Il fatto è che subito dopo questa, Arcuri ne fa un’altra (evidenziano ancora le carte dell’albergo), al Dipartimento dei servizi di giustizia criminale, guarda caso un numero quasi identico. Sarà che forse Arcuri la prima volta si è semplicemente sbagliato?

Tutto ciò è estremanete noioso, mi rendo conto, ma il bello è che il comitato dei repubblicani al congresso ha pensato bene di marciare sull’episodio, accusando Arcuri di frequentare linee telefoniche a luci rosse a spese, per di più, dei contribuenti.

Ma non è che si tratta di una qualche battuta maligna e in malafede, magari gettata lì in un talk show.. Ci hanno fatto uno spot! (guardare, per credere, il video qui sopra).

They’ve got to know they’re in trouble when they’re scraping the bottom of barrel this hard to come up with muck to throw at Democrat

technorati tags:, , ,

Blogged with Flock

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...