Video e blog influenzano la politica Usa

Sebbene l’analisi di Cnet riportata nel post di ieri possa far pensare il contrario, i video online e i blog stanno diventando un soggetto sempre più forte, e influente, nella politica americana in generale, e in queste elezioni di novembre in particolare.

A dirlo è il centro di ricerca Pew Internet and American Life Project, secondo il quale lo scorso agosto ben 26 milioni di americani (al giorno) cercavano d’informarsi sulla politica, e le elezioni di medio termine, attraverso l’internet.

“Sotto molti punti di vista, i blogger si stanno comportando come dei giornalisti e le persone che realizzano video come dei veri reporter della tv” ha commentato il direttore del Pew. E’ un’affermazione importante, questa, per la politica e per l’informazione.

Ci sono infatti i siti e i blog che parlano dei candidati senza peli sulla lingua, come Daily Kos o RedState; e poi c’è YouTube, che ha raccolto una serie di clip imbarazzanti su vari candidati.

Come quella su George Allen, il senatore repubblicano che è stato colto dalla videocamera mentre dà del ‘macaca’ a un membro dello schieramento opposto… Dopo che il video è stato caricato su YouTube la popolarità di Allen è improvvisamente precipitata nei sondaggi.

technorati tags:, , ,

Blogged with Flock

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...