Dal monopolio del software a quello della beneficienza?

Si deve sentire un perseguitato, Bill Gates. Per anni, a capo della Microsoft, ha dovuto rintuzzare accuse (e cause legali) di essere un monopolista e di abusare della posizione dominante.

E ora accusano di regime di monopolio anche le sue opere benefiche, ovvero quella Bill & Melinda Gates Foundation che con il peso dei suoi 29 miliardi di dollari di patrimonio schiaccierebbe, come dire, i competitors. Un’accusa che in passato era stata rivolta anche a Carnegie e Rockfeller.

I soliti invidiosi? Il fatto è che potenze simili della beneficienza sono in grado, specie in Paesi dove la mano pubblica è piuttosto ritirata, di dettare l’agenda sociale di una società.

Povero Gates, proprio non ci riesce a rendersi simpatico..

technorati tags:, ,

Blogged with Flock

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...