I creazionisti ci provano con gli inglesi

Il creazionismo, pardon, volevo dire l’intelligent design, ha sorvolato l’oceano ed è atterrato nelle scuole inglesi. Sarebbero infatti dozzine, rivela oggi il Guardian, gli istituti britannici che stanno usando materiali d’insegnamento ispirati alla dottrina del progetto intelligente, moderna e appicicaticcia rivisitazione del buon vecchio creazionismo (“Iddio creò il mondo in sei giorni e il settimo si riposò” e via dicendo..).

I creazionisti infatti non si riposano mai, e dopo aver dato vita a un museo dedicato alla loro teoria (?), dottrina (?), agenda politica (?), scegliendo forse un luogo sorprendentemente adatto – appunto un museo – per una fossile visione mitico-politica che loro vorrebbero spacciare per scienza, ora inondano le scuole dell’amico Blair con Dvd e pamphlet dedicati all’intelligent design.

Forse che non si può criticare l’evoluzionismo darwinista? s’indignano loro. E’ ovvio che tutto, e in particolare la scienza per definizione, è soggetto a critiche, correzioni, a volte addirittura rivoluzioni. Ma per farlo occorre seguire non solo un metodo preciso, piaccia o no, ma anche delle regole logiche e di buon senso che i creazionisti sembrano ignorare.

E tuttavia, forse, il punto è proprio questo: sovvertire le regole con cui discutere di scienza – più ancora che determinate teorie scientifiche. Oggi è la teoria dell’evoluzione, domani qualcos’altro. Magari ci diranno che le donne devono tornare a fare la calza perché un essere nato da una costola dell’uomo deve ricoprire solo ruoli subordinati o limitati.

Senza contare che questi materiali pseudoscientifici arrivano dal Discovery Institute di Seattle, il principale (se non unico) centro propulsore dietro l’intelligent design, nato davvero come costola dell’Hudson Institute. Insomma, qui si tratta, al solito, di istituzioni politiche che cercano in tutti i modi d’incunearsi nel dibattito scientifico.
Ma la scienza è da un’altra parte. Gli scienziati sono altrove. Poi è chiaro, anche questi non bisogna trasformarli in sacerdoti. Ma, intanto, evitiamo di scambiare per scientifica la trita riedizione di una Verità (Truth in Science, si chiama uno di questi gruppi) politicizzata….

technorati tags:,

Blogged with Flock

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...