Realtà virtuale e memoria fallace

Hanno fatto un esperimento per capire se l’utilizzo di esperienze virtuali aiuti le persone ad apprendere più velocemente: il risultato ha superato la realtà. I partecipanti al test avevano memorizzato così bene quanto imparato che a volte si ricordavano troppo. Anche cose inesistenti.

L’ipotesi è dunque che la realtà virtuale possa produrre memorie fittizie. La prossima volta che avrete qualche esperienza di immersione in un mondo simulato pensateci. Forse quella persona che avete incontrato non era poi così affascinante… Forse quella frase che vi ricordate non l’ha mai detta….

Ma la memoria non era già abbastanza ingarbugliata di suo?
Ne parlo anche qui.

technorati tags:,

Blogged with Flock

Questa voce è stata pubblicata in web. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...