Internet, Alberoni e la perdita dell’innocenza

Dopo i casi di bullismo nelle scuole, filmati e finiti in Rete, dopo il binomio internet e violenza, ora è la volta del sesso. Francesco Alberoni dalla prima del Corriere si scaglia contro il Net, colpevole a suo dire di aver trasformato, involgarito o addirittura devastato l’educazione sentimentale di un’intera generazione.

Riservandomi solo qualche commento (in parentesi), lascio la parola all’autore:
“Oggi un ragazzino di 12 anni, cliccando una parola innocua (?!) come sesso, può accedere a decine di migliaia di foto o filmati di pornografia estrema: un invito all’imitazione [ma davvero è l’unica reazione che si riesce a immaginare al riguardo?]. Fino a pochi anni fa le conoscenze sessuali si sviluppavano in parallelo alle esperienze amorose [la prostituzione come si colloca in questa retrospettiva storica?], oggi vengono fornite da internet [qui non ci vorrebbe un ‘anche’?] nella loro forma più arida, brutale, promiscua” [accidenti!]”.
Fine della citazione commentata.

Pare insomma che siamo passati dallo stil novo al sadomaso senza soluzione di continuità, e tutto a causa di internet. Incredbile eh?

technorati tags:,

Blogged with Flock

Questa voce è stata pubblicata in media. Contrassegna il permalink.

5 thoughts on “Internet, Alberoni e la perdita dell’innocenza

  1. Beh, si vede che il lunedì è il giorno delle sparate a zero contro Internet. Anche la Stampa oggi pubblica un’intervista a tutta pagina all’ex-cancelliere tedesco Helmut Schmidt.
    “In questo cosiddetto occidente democratico e cristiano la classe politica oggi è meno capace rispetto a 30-40 annifa. Una delle cause è la tv. Un’altra, che non ha ancora dispiegato tutto il suo effetto è Internet. Entrambe educano alla superficialità”.
    Ovviamente è solo un breve e criptico passaggio di un’intervista che parla di tutt’altro. Ma la Stampa decide lo stesso di titolare: “Internet e talk show rovinano la democrazia”.
    Tra Schmidt e l’editor de La Stampa, davvero non saprei chi è più superficiale…

  2. Pingback: p o s t - h u m a n » Internet, the sex machine (Alberoni dixit)

  3. Pingback: Laboratorio sociale Buridda » Blog Archive » Internet, Alberoni e la perdita dell’innocenza

  4. Pingback: p o s t - h u m a n » Internet, the sex machine (Alberoni dixit)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...