Non c’è un legame tra brevetti e innovazione

Non c’è alcuna relazione statistica tra brevetti e profitti, tra il numero di patents accumulate da un’azienda e la sua capacità di innovare. Anzi, spesso le cose più innovative non sono brevettate.
Considerazioni che emergono dalla lettura dello studio sui budget in ricerca e sviluppo stanziati dalle maggiori corporation globali. Ne parlano sia TechDirt che Against Monopoly, un blog a più voci schierato, come s’intuisce dal nome, su posizioni ostili alla proprietà intellettuale.
Insomma, sembra azzopparsi il cavallo di battaglia dei più rigidi difensori dell’IP: che i brevetti servano a rendere un’azienda più innovativa. E allora a che servono, e perché darsi tanta pena? Non saranno mica usati per frenare la creatività dei concorrenti?

technorati tags:,

Blogged with Flock

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...