Non omnia munda mundis

Alcuni religiosi maya eseguiranno un rito di purificazione dopo la visita di George W. Bush la prossima settimana, quando il presidente degli Stati Uniti farà tappa presso il sito archeologico di Iximche, non lontano da Guatemala City. “Che una simile persona, con la persecuzione dei nostri fratelli migranti negli Stati Uniti, con le guerre che ha scatenato, cammini sulle nostre terre sacre è un’offesa alla popolazione maya e alla sua cultura” ha commentato Juan Tiney, il direttore di una organizzazione indigena.

E i nostri spiriti guida dove sono andati a finire?

technorati tags:,

Blogged with Flock

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...