L’America esporta il creazionismo

I più bravi a seguire le regole dell’evoluzione e dell’adattabilità sembrano essere i creazionisti. Che prima si sono ribattezzati seguaci del ‘progetto intelligente’ (intelligent design), e dopo, quasi sconfitti in patria – vale a dire nelle scuole e nei tribunali americani dove sono stati rintuzzati nel 2005 da una sentenza della Pennsylvania – si sono diffusi all’estero. A esportare questo prodotto a stelle e strisce è il Discovery Institute, che non a caso propugna anche un altro American dream: il libero mercato.

Il sogno in questo caso somiglia davvero a un incubo, laddove sembrano saldarsi – come spiega oggi un articolo dell’Economist di carta, “In the beginning” – islamismo e capitalismo. Come nel caso di Mustafa Akyol, autore turco e musulmano, convertito all’intelligent design sulla via che porta a Seattle, sede del liberista Discovery Institute, dove in passato l’opinionista di Instanbul ha ottenuto una borsa di ricerca.

E proprio dalla Turchia sono stati spediti, non richiesti, quegli Atlanti della Creazione (che oltre a essere anti-evoluzionisti, accomunano Darwin a comunismo, fascismo e terrorismo) alle scuole della laicissima Francia.

D’altra parte il mal di stomaco anti-evoluzionista colpisce a tratti, e a macchie di leopardo, anche la Chiesa Cattolica. Anche se, in quest’ultima, non mancano figure di intenso, quasi pre-moderno, sincretismo: come quella di padre George Coyne, gesuita astronomo, per anni a capo dell’Osservatorio Vaticano, profondamente ostile al creazionismo in salsa intelligente. “La danza del fertile universo – scrive – è un balletto composto da tre ballerine: il caso, la necessità e la fertilità”.

Dall’anno scorso è a godersi la pensione in una parrocchia del North Carolina. A causa delle sue posizioni – ha insinuato qualcuno – sul progetto intelligente. Che, nel caso, ha rivelato tutta la sua stupidità.

technorati tags:, ,

Blogged with Flock

One thought on “L’America esporta il creazionismo

  1. Ciao Carola,

    Non sapevo che avessero degli adepti anche nel mondo islamico.
    Come sai il dibattito in Italia sul disegno intelligente non e’ poi cosi campato in aria se pensiamo che la Moratti voleva togliere l’insegnamento di Darwin dalle scuole..poi una commissione di inchiesta, guarda caso ha detto NO! il darwinismo deve essere insegnato nelle scuole.
    Per cui il nostro paese non e’ immune da questo discorso anzi direi che siamo abbastanza recettivi.
    Nei vari libri di S.J. Gould ci sono tutte le vicende di professori americani processati perche’ avevano insegnato nelle scuole dell’America “profonda” anche il darwnismo andando contro il programma ministeriale.
    Mi ricordo quando mi trovavo in Scozia (Credo) che la BBC fece un servizioo sul primo museo crazionista aperto negli USA con bellissimi diorami in cui vi erano sedicenti adamo ed eva che passeggiavano al lato dei vadi dinosauri….
    Io, da biologo, mi indigno ma vedo anche che sono persone e gruppi di pressione che hanno, moltissimi, soldi e che, all’apparenza, non potrebbero fare paura ma se la loro idea passa per le fasce della popolazione poco istruite nelle materie scientifihe (ed in italia con l’avallo del Vaticano troverebbero terreno fertile) queste a loro volta potrebbero far pressione sui politici e da qui sul (gia disastrato) mondo scientifico. In Italia non c’e’ piu’ niente da distruggere nel modo scientifico ma in altre parti del mondo, credo proprio di si.
    Se pensiamo a come sia rallentata la ricerca scientifica americana sulle cellule staminali (e clonazione Umana) dopo che Bush, per questioni, religiose-politiche-elettoralistiche, ne ha ridotto la portata ed i finanziamenti; ed oggi vediamo che le novita in tale ambito, spesso, arrivano da consorzi Britannici/Singaporensi/hank kong etc dove la chiesa e’ lontana e darwin non fa poi cosi paura.

    Un caro saluto

    daniele gottingen

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...