Due articoli e un’inchiesta… quanto le devo?

Dati per spacciati, hanno reagito con un colpo di coda. E come un vecchio autobus superato a destra e a sinistra dagli scooter del web, i giornali hanno puntato dritto alla meta. Che è quella di fermare l’emorragia di lettori, scommettendo sul proprio ruolo di servizio pubblico. Non ancora morti, ha titolato qualche giorno fa l’Economist, a indicare che la nuttata è quasi passata. Ma sull’alba che ancora deve sorgere già si staglia Google.
Basterà il sistema di pagamento delle notizie in corso d’opera a Mountain View – ribattezzato Newspass – a risollevare le sorti degli editori? I dati non sono promettenti. Secondo un rapporto dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) sono ancora pochi i lettori disposti a pagare per l’informazione online.
Ne scrivo oggi sul Secolo XIX.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...